Come scegliere il condizionatore in base alla grandezza della casa 5/5 (4)

Come scegliere il condizionatore in base alla grandezza della casa

Per massimizzare l’efficienza del condizionatore e ridurre gli sprechi, è bene, prima di procedere con l’installazione, considerare una serie di fattori. Valutate il numero di persone che in media si troveranno nell’ambiente che desiderate climatizzare, ragionando anche in termini di esposizione al sole, prevalenza di superfici in vetro, presenza di elettrodomestici e/o altre fonti di calore.

È importante l’isolamento termico di pareti e serramenti.

Per consentire una migliore diffusione del flusso di aria l’unità interna dell’impianto dovrebbe essere fissata ad almeno due metri dal pavimento e 15 centimetri dal soffitto per non ostacolare la ripresa dell’aria. La posizione migliore dipenderà anche dalla forma della stanza.

LEGGI ANCHE SISTEMA RADIANTE A PARETE

Per quanto riguarda la potenza dell’apparecchio principalmente si dovrà tenere presente la dimensione dello spazio. In base alla normativa, la potenza di un condizionatore si misura in chilowatt (kW), in alternativa alcune aziende utilizzano come unità di misura la BTU (British thermal unit).

Un Watt corrisponde a 3,416 BTU.

Per ogni metro quadro è consigliata una potenza di circa 300 BTU.

Di seguito è riportata una tabella che mostra il rapporto tra grandezza dello spazio e potenza in kW:

fino a 10 mq        1.46 kWfino a 20 mq        2.05 kWfino a 30 mq        2.63 kWfino a 40 mq        3.51 kWoltre 40 mq        5.27 kW

Un climatizzatore con tecnologia Inverter è sempre più consigliabile rispetto ad uno On/Off poiché permette di risparmiare (si parla di un risparmio annuo superiore al 40% rispetto alle vecchie tecnologie) e soprattutto di impostare automaticamente livelli di temperatura e umidità maggiormente compatibili con un determinato ambiente. I compressori Inverter consentono infatti di utilizzare climatizzatori e condizionatori a potenza parziale.

LEGGI ANCHE COME FUNZIONA UN CONDIZIONATORE      

L’unità esterna del condizionatore dovrebbe essere sistemata in un balcone e quando possibile si dovrebbe lasciare circa un metro di spazio davanti alla ventola, questo assicurerà una migliore dispersione di aria.

vota